11° Ed. Crediamo ai Tuoi Occhi

11° Edizione Crediamo ai Tuoi Occhi sez. Autoedizioni

Mostra Fotografica Collettiva: “Statale 18”
Centro Italiano della Fotografia d'Autore 19/9/2015 - 15/11/2015

La “Statale 18” è una strada che attraversa tre regioni in quasi 600 chilometri, la prima Salerno-Reggio Calabria della storia. Un percorso che secondo la definizione dell’antropologo Mauro Francesco Minervino, autore di un’omonima etnofiction, non è più solo una strada, ma una vera e propria città, un “nastro urbano”, una sorta di periferia tentacolare con i suoi tanti annessi e connessi cementizi, stradali e commerciali. Ed è da questa traccia, che inscrive “Statale18” al fertile laboratorio linguistico sul tema dell’identità, che i 17 Autori chiamati a raccolta sono partiti per una ricognizione documentaria che potesse offrire, al tempo stesso, un contributo all’interrogarsi della fotografia su se stessa. Le diverse declinazioni autoriali, quei tanti “piccoli racconti dentro un racconto più largo”, giungono ad esiti che spingono il documento verso approdi linguistici e concettuali capaci di rivelare la dimensione culturale dell’atto fotografico; non è il racconto visivo di una presunta oggettività fotografica ciò che importa ai nostri Autori, ma la sostanza stessa del fare fotografia, quel trasfigurare che rivela una visione. Se rappresentare è dunque ontologicamente trasfigurare, le sue diverse possibili sintassi sono assunte quale trama narrativa di questo progetto collettivo, che, nella particolare forma libro, esce dalla consuetudine di semplice contenitore, per proporsi come sequenza significante, il cui percorso sincopato fatto di accostamenti - ma anche di salti e interruzioni, simile al montaggio cinematografico - fa emergere la dimensione valoriale di corpus unico.
Attilio Lauria

Elenco Autori

Franco Sortini
Gaetano Paraggio
Salvatore Lembo
Giuseppe Carchedi
Giuseppe Torcasio
Paolo Pisani
Daniela Sidari
Emilio Arnone
Valentino Guido
Mario D’Angelo
Angelo Maggio
Max Grosso Sgarrillo
Giacomo Falcone
Chiarella
Michela Fabbrocino
Biagio Accardi
Gianluca Ferroni

loading